Anello dell’Acqua a Canal San Bovo

Anello dell’Acqua a Canal San Bovo

Bentornati su Dolomiti.Blog. In Agosto vi portiamo per la prima volta nella Valle del Vanoi, con una piacevole e rigenerante Passeggiata che prevede partenza e arrivo a Canal San Bovo: il cosiddetto “Anello dell’Acqua”, che ci permette di ammirare il Torrente Lozen e la sua Immissione nel Torrente Vanoi. Pronti? Si parte!

  • Partenza e Arrivo: Canal San Bovo (TN) (758m slm)
  • Durata del percorso: 2h
  • Difficoltà: Facile, tranne un breve tratto ripido
  • Mezza Stella nel Punteggio: il tratto ripido e scivoloso nel bosco richiede attenzione
  • Consigli utili: utilizzare calzature adatte
  • Note: percorso molto piacevole, da affrontare con calma, interrotto a metà da un’area picnic che permette anche di fermarsi all’ora di pranzo
Punto di partenza / parcheggio, su Google Maps:

Il Punto di Partenza è il Centro di Canal San Bovo. Si può parcheggiare lungo la Strada Provinciale 79, davanti alla Chiesa di San Bartolomeo. La Via da seguire è quella che scende a fianco della sede dell’APT, di fronte all’EcoMuseo del Vanoi.

Partenza a Canal San Bovo

Per arrivare all’avvio del sentiero bisogna scendere lungo Via Battistoti e seguire l’istinto, perché mancano indicazioni precise (ma non c’è problema se avete scaricato la Mappa del Percorso dal sito dedicato).

Si scende

E, ad essere sinceri, la colpa potrebbe essere la nostra che abbiamo saltato la “Stazione n°1” davanti al Museo, dove forse avremmo avuto tutte le informazioni di cui avevamo bisogno…

Inizia il Sentiero

Ma basta recriminare, lasciamo l’asfalto, prendiamo una scaletta ed entriamo in sentiero, non prima di aver letto il pannello sulle “Macchine ad Acqua”.

Scaletta per il Sentiero

Per la prima volta incontriamo il cartello con la “Rosetta” e la freccia direzionale (ci indicheranno la retta via per tutto il percorso) che ci spingono nel bosco: sarà un lungo tratto?

Si continua a scendere

No, è giusto un breve passaggio, che subito prosegue “en plein air”, sempre sul ciottolato.

Ciottolato e Lavori in Corso

Anche questo breve tratto finisce brevemente, e si torna sulla strada asfaltata, molto più in basso rispetto al centro abitato: siamo scesi a livello del letto dei 2 fiumi che ci faranno oggi compagnia.

Fine Discesa

Ecco la seconda “Rosetta” che ci indica di proseguire verso valle.

Seguiamo le Indicazioni

Incontriamo in questo punto il Torrente Lozen, che ci segue per qualche minuto alla nostra sinistra.

Ecco l’Acqua del Torrente Lozen

Dopo la prima mezz’ora di passeggiata arriviamo a quello che viene definito, e a ragione, il punto più emozionante del percorso; ma ancora una volta rischia di sfuggire, se non si aguzza la vista (la Rosetta sull’albero è meno visibile delle altre da lontano) e se non si guarda la mappa. Basta comunque girare all’esterno del guardrail della curva e la deviazione ci aspetta.

Piccola Deviazione

Eccoci alla Postazione Panoramica da cui si può ammirare l’incontro tra i Torrenti Lozen e Vanoi: più “Acqua” di così non si può! La maestosità della natura davanti a noi, unita alla pace e la tranquillità che la giornata ed il sentiero trasmettono, ci rende felici e sereni. Non siamo sulla vetta di un monte, non abbiamo raggiunto un traguardo difficoltoso, ma poter passare un pomeriggio a contatto con i torrenti e senza affollamento (tutto il percorso è poco frequentato, anche se siamo in Agosto) è qualcosa che siamo ormai poco abituati a poterci godere. Evviva!

Immissione del Torrente Lozen nel Torrente Vanoi

Dopo il momento filosofico, dopo aver letto il pannello sul “Reticolo Idrografico”, siamo pronti a tornare verso la strada.

Rientro in Strada

Parlando di Acqua, ci troviamo a passare davanti all’Impianto di Depurazione di Canal San Bovo, visitabile su prenotazione. Un pannello ne spiega le caratteristiche e l’utilità.

Depuratore

Passiamo ora ad affiancare il Torrente Vanoi, il più ampio e capiente dei due fiumi di oggi.

Seguiamo il Torrente Vanoi

Torniamo sullo sterrato e vediamo davanti a noi, in fondo, il ponte che collega Canal San Bovo al lato Ovest della valle, verso Passo del Brocon.

Ancora Indicazioni di Percorso

Proseguiamo risalendo il Vanoi ed arriviamo ad una affascinante area attrezzata per i picnic e le grigliate. Oggi (ndr. 19 Agosto 2021) siamo venuti per la camminata pomeridiana, altrimenti un’ottima idea sarebbe fermarsi qui per pranzo. Anche perché la seconda parte dell’Anello è ben diversa e più impegnativa.

Si entra in Bosco

A 75 minuti dalla partenza tocca risalire verso Canal San Bovo. La prima scaletta al nostro passaggio (ndr. 2021) è in fase di sistemazione e stanno ultimando la staccionata, ma niente di drammatico.

Nuova Staccionata

Si torna solo brevemente su strada asfaltata per un tratto di congiunzione…

Si torna sulla strada

… e incontriamo un Bivio che non lascia dubbi sulla direzione da prendere: ci aiuta la “Rosetta”!

Bivio

Si entra per l’ultima volta in Bosco, è il tratto più impegnativo dell’Anello, l’unico per cui sia opportuno indossare scarpe da trekking.

Ultimo Tratto in Bosco

Questo sentiero ripido nel bosco è breve ma ombroso, pertanto spesso scivoloso: occorre attenzione e va affrontato in pieno giorno, altrimenti risulta scuro.

Si sale ripidamente

Il sentiero è stretto ma ben protetto dalla staccionata in legno, non è pericoloso se si è consapevoli di essere in montagna.

Sentiero ripido

Un piccolo ponte in legno ci permette di attraversare agevolmente un ruscello e di avviarci verso la fine.

Ponte in legno

Un capitello decreta ufficialmente la conclusione del Sentiero. Arrivati?

Fine Sentiero

Ci siamo quasi, siamo tornati sulla SP79, possiamo tornare in centro direttamente o fidarci della “Rosetta” e proseguire lontano dal traffico.

Evitiamo la Strada Provinciale

Optiamo per la seconda scelta e scendiamo nuovamente.

Si scende nuovamente

Quest’ultima parte non ha niente di speciale, ma ci permette di vedere la parte più intima e nascosta del paese.

Verso la Fine

Un’ultima Rosetta ci indica la definitiva risalita.

Ultimo Bivio

Finalmente si torna verso il centro, siamo quasi giunti a conclusione.

Si sale per l’ultima volta

Eccoci tornati a Canal San Bovo! Di fronte a noi una fontana con il relativo pannello da leggere.

Tornati a Canal San Bovo

Salutiamo un’ulteriore Rosetta che ci direbbe di prendere una via utile a riportarci all’EcoMuseo. Ma questa volta rinunciamo, siamo tornati al Parcheggio e decidiamo di prendere la macchina per rientrare a casa.

Fine Percorso

Piaciuta questa passeggiata? Per noi vale la pena, consigliata! A presto! MV

Mappa del Percorso (OpenStreetMap)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.